Unisciti a noi!

Ciascuno di noi può contribuire per essere parte di un processo di cambiamento all’interno del territorio lodigiano, soprattutto in un’epoca storica in cui le povertà e i bisogni bussano prepotentemente alla nostra porta di casa.

Ambito

Tutti i 62 comuni della Provincia di Lodi

Durata

Tre anni, da maggio 2015

Interventi

18 progetti da attivare in 4 aree

Casa, cibo, lavoro e partecipazione.

E' attorno a questi temi che pubblico, privato e privato sociale hanno unito le forze per dare una risposta concreta al problema sociale locale attraverso il Progetto "Ri-generare valore sociale. Welfare lodigiano di comunità" avviato grazie al contributo della Fondazione Cariplo su bando "Welfare di Comunità e Innovazione Sociale".

Garantirsi un tetto sulla testa, un pasto caldo e, soprattutto, un lavoro in questi anni è diventato un problema, anche nel Lodigiano. I dati parlano chiaro: nel corso del 2014 gli iscritti alle liste di disoccupazione della provincia di Lodi erano più di 21mila, oltre 500 gli sfratti e 2000 famiglie bisognose di pacchi alimentari.

Per rispondere a questa emergenza sociale il progetto di durata triennale persegue i seguenti obiettivi: Ri-abitare le case, Ri-generare lavoro e Ri-distribuire cibo.

Ri-distribuire il cibo

Partendo dall'esperienza maturata con il Centro Raccolta Solidale per il Diritto al Cibo di Lodi che ha messo in moto, attraverso il coinvolgimento di tanti volantari, un processo virtuoso di raccolta, gestione e redistribuzione dei beni alimentari e, allo stesso tempo, consolidato una buona pratica sostenibile e anti spreco, il progetto si attiverà per:

  • consolidare e ampliare sul territorio la rete del centro di raccolta cui le diverse Associazioni, Comuni o Enti possono fare riferimento qualora avessero bisogno di prodotti per integrare la loro distribuzione di pacchi alimentari;
  • rendere la raccolta sempre più capillare per rispondere ai bisogni di singoli, Associazioni, Comunità, Centri di Accoglienza, con una ripartizione tra fresco e cibi a lunga conservazione;
  • diffondere la cultura anti spreco tra le famiglie e i giovani attraverso attività di educazione alimentare
  • intensificare la sinergia con azioni di agricoltura solidale, rete Gas (Gruppi d'acquisto solidale) e Gap (Gruppi d'acquisto popolare).

A tutti un tetto ... una casa una famiglia!

Restituire un tetto a tante famiglie a rischio esclusione sociale. Facendo leva su dialogo e collaborazione tra enti pubblici e privati, proprietari di immobili, il progetto - fuori dal solco tradizionale - intende percorrere nuove strade. In particolare la forza della rete agirà per:

  • favorire la disponibilità di case libere da affittare a canoni calmierati a famiglie in difficoltà, recuperandole da privati in cambio della garanzia e della mediazione di Associazioni di proprietari ed inquilini che si sono impegnati in questo servizio;
  • ridurre il numero degli sfratti “congelandoli”, ovvero: l’inquilino mantiene l'abitazione, rinegoziando il contratto a prezzi calmierati;
  • attivare sui territori collaborazioni con agenzie immobiliari a servizio di un’azione sociale per la ricerca di immobili sfitti o da affittare da proprietari privati;
  • farsi supportare da Associazioni già attive da qualche anno sul territorio nella gestione di unità immobiliari adibite ad “alloggio temporaneo di primo inserimento” attraverso forme contrattuali innovative per le famiglie in difficoltà segnalate da enti pubblici e privati del territorio.

Chi trova un lavoro… trova un tesoro!

Con l’obiettivo di creare nuove opportunità occupazionali, l’impegno del network sarà indirizzato a:

  • garantire sostegno a chi vuole mettersi in gioco e diventare imprenditore studiando forme che incentivino le start-up, servizi per studio di mercato e business plan, mentoring e formazione, supporto nella commercializzazione, consulenza giuridico/fiscale, accompagnamento all'accesso al credito;
  • studiare facilitazioni per l’inserimento lavorativo. A partire dalle esigenze e dalle prospettive delle imprese è possibile sviluppare azioni ad impatto occupazionale, ad esempio sui temi della conciliazione famiglia/lavoro, del welfare aziendale, dell’ambiente. Sulla scorta di casi esemplari, si prevede di realizzare un confronto e una co-progettazione con le imprese per aprire nuove occasioni di lavoro;
  • attivare tirocini con borsa lavoro con concrete prospettive di inserimento;
  • sostenere progetti in agricoltura sociale: avviare esperienze sperimentali di coltivazione manuale e artigianale; ospitalità da parte di aziende agricole disponibili a contribuire, attraverso l’insegnamento e il mentoring da parte di personale esperto, a formare all’uso delle attrezzature e alla coltivazione della terra; affitto calmierato di terre incolte o abbandonate (ma anche casi di piccole vigne e frutteti);
  • allestire Fab Lab, co-working e spazi lavoro.

L’unione fa la forza, il network fa il risultato!

Per Ri-Generare valore sociale fondamentale è e sarà il supporto del territorio e il ruolo attivo della comunità. Per centrare gli ambiziosi obiettivi del progetto si lavorerà per:

  • sensibilizzare e informare tutti i cittadini in modo da suscitare un senso di appartenenza e responsabilità diffuso nella risposta ai problemi sociali, coltivando una cultura della sobrietà, sostenibilità e uso consapevole delle risorse;
  • aumentare le opportunità per intercettare e affinare la capacità di ascolto dei bisogni delle persone in difficoltà, ‘silenziose’ ed invisibili, cioè ancora sconosciute ai servizi, sebbene a rischio emarginazione;
  • supportare singoli e famiglie nell’acquisire capacità di gestire il bilancio familiare in situazioni economicamente compromesse;
  • mappare e monitorare risorse e problemi di quartieri e paesi;
  • attivare laboratori di partecipazione e coinvolgimento dei cittadini con la finalità di progettare e dare risposte, a medio termine, auto-gestite dalla comunità;
  • attivare laboratori di educazione alla gestione del reddito familiare in epoca di crisi, creando una cultura del risparmio e della gestione solidale dei beni.

I progetti

I partner del progetto

Donatore/Volontariodel mese!

Questo è lo spazio che riserviamo per ringraziare coloro che si sono spesi all'interno del progetto, come volontari, donando o mettendo a disposizione la propria professionalità. Grazie!

Chi è e perchè ci sostiene

Contattaci